• Tempo di lettura:2 minuti di lettura
Al momento stai visualizzando LIDO DI CLASSE – La Pigna chiede più impegno per assegnare la concessione dell’ex Bisanzio chiuso ormai da quattro anni

LIDO DI CLASSE – La Pigna chiede più impegno per assegnare la concessione dell’ex Bisanzio chiuso ormai da quattro anni

Il fallimento nel quale è incorsa la società che si era aggiudicata la gestione del camping, rischia però di allungare i tempi. Gli esponenti della Pigna, affiancati da Marco Mastacchi, consigliere regionale e presidente del gruppo Rete Civica Progetto Emilia Romagna, hanno chiesto che i Carabinieri Forestali pubblichino un nuovo bando per assegnare la concessione dell’area destinata a campeggio. La Pigna ha inviato ai comandi regionale e nazionale dei Carabinieri forestali, una nota dove è riassunta tutta la vicenda. “Non c’è molto tempo se vogliamo che la struttura apra finalmente, dopo 4 anni, in tempo per la stagione estiva 2022” ha detto Verlicchi. Terzino Giorgini, presidente della Pro Loco di Lido di Classe, ha riassunto i danni provocati alla località dalla mancata riapertura dell’ex Camping Bisanzio. La revoca della vecchia concessione risale a febbraio 2017, la riassegnazione a un nuovo gestore, la società Cam di Modena è del novembre 2018.


fonte: Carlino Ravenna