• Tempo di lettura:2 minuti di lettura
Al momento stai visualizzando Occhio al Bando: avviso pubblico per la prevenzione danni da fauna selvatica – 2021

Occhio al Bando: avviso pubblico per la prevenzione danni da fauna selvatica – 2021

La Regione Emilia-Romagna concede contributi destinati alle piccole e medie imprese attive nel settore nella produzione primaria di prodotti agricoli, per la realizzazione di presidi di prevenzione per i danni causati dalla fauna selvatica alle produzioni vegetali e zootecniche.

I contributi vengono erogati, finanziando il 100% della spesa:

  • per interventi volti alla prevenzione di danni provocati da animali selvatici protetti, in applicazione degli Orientamenti dell’Unione    europea per gli aiuti di Stato nei settori agricolo e forestale nelle zone rurali 2014 – 2020;
  • per interventi volti alla prevenzione di danni provocati da specie non protette, in regime de minimis (Regolamento (UE) n. 1408/2013, così come modificato dal Regolamento (UE) n. 316/2019), nel limite massimo di euro 25.000 in tre esercizi fiscali;
  • per interventi volti alla prevenzione di danni provocati da uccelli ittiofagi, in regime de minimis (Regolamento (UE) n. 717/2014 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea), nel limite massimo di euro 30.000 in tre esercizi fiscali.

Dove scaricare la modulistica

A questo link sono disponibili tutti gli allegati per presentare domanda: https://agricoltura.regione.emilia-romagna.it/bandi/bandi-2020/avviso-pubblico-realizzazione-presidi-di-prevenzione-per-danni-da-fauna-selvatica-2020

Scadenza e modalità di invio


Le domande devono pervenire ai Servizi Territoriali Agricoltura, Caccia e Pesca entro il 15 settembre 2021 in uno di questi modi:

  • mediante consegna a mano al Servizio Territoriale Agricoltura, Caccia e Pesca di riferimento entro le ore 12.00 del 15 settembre 2021
  • tramite posta unicamente a mezzo raccomandata A.R. (farà fede la data del timbro postale di spedizione)
  • mediante posta certificata (PEC) da un indirizzo di posta certificata del beneficiario all’indirizzo istituzionale del Servizio Territoriale di riferimento entro le ore 23.55 del 15 settembre 2021