• Tempo di lettura:2 minuti di lettura
Al momento stai visualizzando Treni Bologna. Mastacchi (Rete Civica): disagi per lavori tratta Bologna-Prato, sbagliato stop cantieri ore notturne

Treni Bologna. Mastacchi (Rete Civica): disagi per lavori tratta Bologna-Prato, sbagliato stop cantieri ore notturne

Inopportuno lo stop dei lavori nelle ore notturne, trasferendo i pendolari sui bus c’è rischio assembramento.

Critico il consigliere Marco Mastacchi (Rete Civica) sul cambio di rotta di Rfi, che ha deciso di modificare il programma collegato ai lavori di potenziamento infrastrutturale e tecnologico della tratta ferroviaria Bologna-Prato (direttissima), prevedendo tempi più lunghi (cinque anni e non più tre) e la realizzazione delle opere esclusivamente nelle ore diurne.

“La realizzazione diurna dei lavori (gli accordi erano diversi), con conseguente predisposizione di servizio sostitutivo su strada, oltre a creare pesanti e insostenibili disagi per studenti e lavoratori costringerà le persone a viaggiare in pullman proprio nel pieno della seconda ondata di contagi da coronavirus (è inoltre previsto un sostanziale aumento del traffico sulla strada statale 325)”, ha rimarcato Mastacchi in commissione, che ha sollecitato quindi l’esecutivo “ad attivare un tavolo che coinvolga anche le amministrazioni comunali di Pianoro, Monzuno, Grizzana Morandi, San Benedetto Val di Sambro, Castiglione dei Pepoli, Vernio, Vaiano, Cantagallo e Prato assieme al comitato pendolari direttissima per affrontare questi problemi”.