• Tempo di lettura:4 minuti di lettura
Al momento stai visualizzando PIANORO E L’S.O.S. MEDICI DI BASE

PIANORO E L’S.O.S. MEDICI DI BASE

Bologna – 8 luglio 2022 – Pianoro Civica ha promosso una petizione – ‘SOS MEDICI DI BASE’- che intende porre senza indugi la questione della carenza dei medici di base a Pianoro e dintorni.  La situazione dei Medici di base a Pianoro e frazioni è davvero critica: mentre moltissimi pianoresi hanno già il dottore al di fuori dal Comune, a fine luglio altre centinaia di cittadini rimarranno senza medico di medicina generale. Sono da tempo senza medico Botteghino e la Val di Zena mentre Livergnano lo sarà a breve. 

Con questa petizione, per la quale sono attivi già 13 punti di raccolta firme, Pianoro Civica chiede al Sindaco di Pianoro, alla Regione Emilia-Romagna e all’AUSL di Bologna, ciascuno per quanto di propria competenza, di garantire a Pianoro e alle sue frazioni la copertura completa e continuativa dei medici di base. L’immediata sostituzione dei Medici mancanti, il riconoscimento delle zone disagiate e un adeguato supporto e gli opportuni incentivi economici e logistici ai medici, in modo da incoraggiarli a scegliere di prestare servizio in quei territori, sono le richieste avanzate da Pianoro Civica.

Richieste supportate anche dal consigliere regionale di Rete Civica Marco Mastacchi, che da tempo e con diversi atti ispettivi ha portato all’attenzione della Giunta e dell’assessore Donini il problema della carenza di medici di base. Il medico di base è la prima porta di accesso alla cittadella della Sanità, e se le città riescono a garantire un numero maggiore (ancorché insufficiente) di professionisti, nei paesi dei territori più fragili o marginali, spesso il medico è uno solo.

Nelle aree appenniniche, data anche la conformazione del territorio e l’elevata presenza di cittadini in età avanzata, la carenza dell’assistenza medica di base mette a rischio la salute delle persone proprio nel momento in cui invece l’assistenza territoriale dovrebbe essere rafforzata.

Mastacchi rimarca come tutti gli interventi di programmazione futura siano utili ad attenuare il problema, fermo restando che ritiene necessario mettere in campo anche risorse programmatorie per trovare risposte che consentano nell’immediato ai cittadini di avere un medico come punto di riferimento, per loro tranquillità, per la garanzia di una migliore copertura sanitaria e per evitare intasamenti nei Pronto Soccorso, già pesantemente sovraccarichi.  


CONTATTI

Marco Mastacchi
Consigliere regionale dell’Emilia-Romagna
Rete Civica – Progetto Emilia-Romagna

e-mail: marco.mastacchi@regione.emilia-romagna.it 

Luca Vecchiettini
Capogruppo in Consiglio comunale a Pianoro
Pianoro Civica

e-mail: pianorocivica@gmail.com