• Tempo di lettura:3 minuti di lettura
Al momento stai visualizzando Lagaro (BO): una nuova bretella per la rinascita

Lagaro (BO): una nuova bretella per la rinascita

Bologna – 3 Maggio 2021 – Una interrogazione del Consigliere di Rete Civica Progetto Emilia-Romagna Marco Mastacchi chiede all’Assemblea Legislativa e alla presidente Emma Petitti di prendere in esame la realizzazione di una bretella che agevoli il collegamento tra la circonvallazione e il centro di Lagaro (BO). 

La nuova viabilità che si è configurata con la realizzazione della variante di valico ha portato al territorio importanti modifiche. Insieme alla decongestione del traffico autostradale, che dava luogo a code interminabili, si è avuta per contro la deviazione del traffico dai centri abitati, generando una perdita in termini economici per tutte le attività residenti.  

Se da una parte la variante di valico migliora i collegamenti e mette in sicurezza i territori, dall’altra ha fatto defluire il traffico verso un percorso alternativo, in questo caso tagliando fuori di fatto il centro di Lagaro e le sue attività economiche dal flusso di passaggio. 

Marco Mastacchi

I cittadini di Lagaro si sono rivolti al Presidente Bonaccini, all’Assessore Corsini e al Sindaco di Castiglione dei Pepoli per chiedere che venga realizzata una bretella che riduca e semplifichi l’attuale percorso tortuoso che segue le evoluzioni della SP325 (1 km ca.) e che consentirebbe di raggiungere il centro di Lagaro tagliando dalla circonvallazione (Via Castagno) con un percorso di ca 250 mt. I proprietari dei terreni eventualmente coinvolti hanno già dato la loro disponibilità a fare al Comune la donazione della porzione necessaria (immagine allegata). Inutile sottolineare quanto una simile operazione andrebbe a vantaggio delle attività economiche presenti sul territorio.  

Per quanto riguarda i costi, l’opera appare pienamente sostenibile ricorrendo a fondi di svariata natura: a quelli sbloccati per la variante (circa 38 milioni), o a quelli intercettati dal Recovery oppure ancora tramite il Fondo per Montagna 2021/2023 dedicato tra l’altro a sostenere progetti concreti in settori rilevanti, quali la viabilità e la manutenzione stradale.   

Mastacchi si rivolge alla Giunta per sapere se sia a conoscenza della situazione e se intenda e in che modo attivarsi per tutelare un territorio che si trova suo malgrado isolato, affinché venga realizzata una bretella di collegamento tra la circonvallazione e il centro della frazione.